Effetti MetadoneIl metadone> è un analgesico oppiaceo i cui effetti sono molto simili – a parte il flash - a quelli di eroina e morfina. A differenza di queste ultime, comunque, il metadone viene prodotto integralmente in laboratorio e non ricavato da prodotti vegetali.
Rispetto a morfina ed eroina, il metadone ha effetti con maggiore efficacia antidolorifica per via orale e un'azione maggiormente prolungata nel tempo: 24 ore e oltre del metadone a fronte delle 6 - 8 di morfina ed eroina. In base a tali caratteristiche si è pensato che questa sostanza potesse consentire la disassuefazione ad altri oppiacei e l'astensione dalla pratica delle continue iniezioni endovenose, spesso in condizioni di igiene molto precaria.

Il metadone, infatti, costituisce attualmente uno strumento farmacologico nell'ambito delle cosiddette iniziative di "riduzione del danno": strategie che non hanno direttamente l’obiettivo dell'astinenza dalle sostanze, bensì a contenere le possibili conseguenze negative di situazioni di dipendenza.

Ma come funziona il metadone? Quali sono i suoi effetti? Quando un soggetto assume il metadone, esso viene metabolizzato nel fegato e trasformato in una sostanza che l'organismo può utilizzare. Una volta che il metadone metabolizzato è in circolo, passa lentamente al cervello dove determina i suoi effetti occupando i recettori per gli oppiacei. In nessun modo le vitamine interferiscono con il legarsi del metadone ai recettori per gli oppiacei, dove simula l'effetto delle endorfine. Il metadone in eccesso, invece, viene immagazzinato nel fegato e nel flusso sanguigno. Qui sta il meccanismo per il quale il metadone agisce per 24 ore ed oltre. Più il dosaggio è alto, e più metadone viene immagazzinato. Questo è anche il motivo per cui i tossicodipendenti che assumono alte dosi di metadone (oltre 70 mg al giorno) hanno la possibilità di rimanere un giorno intero senza la loro dose di farmaco. Naturalmente, lo svantaggio sta nel fatto che quando la persona salta una dose incomincia a "destabilizzarsi" e ciò la mette a rischio di overdose, se tentasse di usare l'eroina. Infatti, quando il tossicodipendente perde lentamente gli effetti di bloccaggio operato dal metadone ad alta dose, può incominciare a sentire "voglia di droga".

Il metadone produce effetti simili a quelli dell’eroina. La differenza è che il metadone non provoca il flash dell’eroina. Inoltre l’assunzione del metadone causa effetti più prolungati rispetto a quelli dell’eroina.

Il Narconon Gabbiano è una Comunità di recupero per tossicodipendenti specializzata nella disintossicazione e riabilitazione dalla dipendenza da metadone ed altri tipi di droga. Il Programma di disintossicazione da metadone Narconon non ricorre all'uso di droghe, farmaci o psicofarmaci per la riabilitazione dalla dipendenza. Il centro di disintossicazione Narconon ha ottenuto grandi successi nella lotta alla dipendenza da droghe aiutando moltissime persone in breve tempo ad ottenere una vittoria definitiva sulla tossicodipendenza.

Mettiti Subito in Contatto con gli Operatori del Centro Narconon Gabbiano,
Sapranno Offrirti la Miglior Soluzione Possibile al Tuo Problema